Distributore Benzina
Distributore Benzina

Distributori che passione

Il sottoscritto chiede di conoscere se è vera la notizia della concessione la installazione di un ennesimo distributore di benzina di una zona del centro cittadino e precisamente nella piazzetta sita fra il lato sud della Prefettura e il Palazzo delle Poste.

Sembra inoltre che tale concessione sia stata ottenuta per l’intervento di un deputato della Democrazia Cristiana.

Poiché la zona in oggetto è ampiamente servita di distributori ed a poche decine di metri se ne trovano quattro in Piazza Vittorio (di uno di essi se ne è autorizzato recentemente l’ampliamento), due in Piazza Stazione ed uno rispettivamente in via Mazzini ed in via XXX Gennaio, si chiede che tale eventuale autorizzazione venga revocata e che per l’avvenire si concedano località alla periferia o quanto meno in zone non servite.

Considerato infine la quasi impossibilità di trovare nella zona adeguato spazio per il posteggio degli automezzi, si suggerisce di livellare il piano della piazza alla strada (senza privarlo degli alberi) e di istituire un posteggio sulla falsariga di quello esistente in piazza Scarlatti.

Vuoi essere informato sulla pubblicazione di un nuovo articolo della rubrica “Cantachiaro“? Entra nella “famiglia” del Blog, Registrati! Sarai iscritto alla nostra NewsLetter: è gratis e semplice, CLICCA QUI

Dì la tua, inserisci un commento!

About Michele Megale

Michele Megale
Michele Megale, è stato ed è un monarchico convinto. Lasciato il Partito Nazionale Monarchico, nel 1957 aderisce al Partito Liberale Italiano e, quindi, nel 1968 alla Democrazia Cristiana. Nelle istituzioni ha ricoperto le cariche di consigliere comunale, assessore e sindaco di Trapani, nonché di Presidente del Luglio Musicale (1975-84-85) e della SAU (1987-90), la municipalizzata dei trasporti urbani. Durante la sua sindacatura ha ricevuto, l'8 maggio 1993, papa Giovanni Paolo II a Trapani.

Check Also

Biblioteca Fardelliana

La Fardelliana, la Cultura, gli interventi

Un titolo che richiama l’attenzione del lettore: “interventi attesi da quarant’anni”. Poi l’elencazione di essi. …