Repubblica: Arrestato Nino Laudicina
Repubblica: Arrestato Nino Laudicina

Processo “Asili Nido” c/Laudicina

Il sindaco di Trapani Nino Laudicina, che guida una giunta di centro destra, è stato arrestato questa mattina dalla polizia insieme ad altre sei persone accusate di corruzione e falso.
I sette provvedimenti di custodia cautelare sono stati firmati dal gip di Trapani, Alberto Gamberini.
Con il sindaco sono stati arrestati anche gli ex assessori comunali Salvatore Bonfiglio e Giuseppe Scalabrino, il capogruppo consiliare del Ccd, Mario Toscano, il segretario generale del Comune di Trapani, Antonino Galfano, il funzionario comunale Filippo Sparla, e Claudio Meloni, presidente di una cooperativa sociale. Il sindaco Laudicina, Bonfiglio, Meloni, Scalabrino, Sparla e Toscano devono rispondere di corruzione aggravata e continuata, e, con Galfano, di falso in atto pubblico aggravato e continuato.
Secondo l’accusa, gli indagati avrebbero pilotato l’assegnazione del servizio di gestione delle scuole materne verso la cooperativa “Giustizia sociale”, presieduta da Meloni, in assenza di gara d’appalto o trattativa privata. Il “favore” – sostiene la procura – sarebbe stato ricambiato con l’assunzione di parenti e conoscenti di quanti avrebbero agevolato l’illecita acquisizione del contratto.
[Repubblica, 24 aprile 2001]

I FILE SONO PROTETTI DA “PASSWORD” CHE VIENE INVIATA VIA MAIL PREVIA “REGISTRAZIONE” SUL SITO
Per Registrarti clicca su QUESTO LINK
[sdm_download id=”1957″ fancy=”1″] [sdm_download id=”1972″ fancy=”1″]

Nota: Si tratta della Sentenza di Giudizio di Primo Grado, successivamente Nino Laudicina è stato assolto dal reato ascritto, pur confermandosi il quadro dei fatti.
Si pubblica la Sentenza per motivi di studio storico connessi a come la politica, almeno sino a pochi anni addietro, “lavorasse” per curare un’interesse non sempre pubblico.

Dì la tua, inserisci un commento!

Lascia un commento