Erice: Mancano le pensiline alle fermate

ERICE (TRAPANI), 9 APR «L’amministrazione se intende installare delle pensiline, e secondo quali modalità e tempistiche?». E’ quanto si chiede, e chiede al sindaco di Erice, il consigliere comunale Paolo Genco, in un’interrogazione annunciata quest’oggi.

Il consigliere, che è stato eletto in una Lista Civica che sosteneva il sindaco in carica, si riferisce alle pensiline degli autobus, ed in particolar modo a quelle di Napola, e sostiene che «la mancanza di pensiline crea non pochi disagi ai pendolari, in particolare anziani, portatori di handicap e studenti, soprattutto nelle giornate in condizioni atmosferiche avverse (pioggia – vento – freddo e forte calura)».

Genco fa rilevare, nell’atto ispettivo, come «quotidianamente gli abitanti della Frazione di Napola, raggiungono Erice/Casa Santa e la città di Trapani con l’Autobus, per ragioni di studio, lavoro o semplicemente di svago».

Il numero degli utenti sarebbe in aumento, sostiene Genco, poiché «molti dei pendolari, a causa del difficile periodo di crisi, preferiscono viaggiare in autobus, in quanto più economico».

Conclude Genco che «molti pendolari hanno lamentato l’assenza di pensiline per l’attesa degli autobus», da qui il sollecito al primo cittadino.

Non è dato sapere, tuttavia, da chi Genco voglia acquistate ed installate le pensiline, se dal Comune – che notoriamente non ha soldi dedicando i propri fondi a ben altre attività – o dall’ATM, a cui, com’è noto, il Comune di Erice, recentemente, ha tagliato il contributo del 20%.

Dì la tua, inserisci un commento!

About Redazione

Redazione

Check Also

editoriale

I Partiti si riordinano

Rinasce Forza Italia, è nato il Nuovo Centro Destra. La notizia sta nel fatto che …