regata coppa america
regata coppa america

La Coppa America: La festa ok, le casse ko

Che dire per la Coppa America, se no quello che ha detto tutta la città: i cittadini trapanesi sono orgogliosi, di questo sindaco, dell’evento, di quello che è successo, finalmente in Città si è svolta una manifestazione che ha reso i trapanesi orgogliosi. Siamo veramente contenti. A prescindere dai conti finali che magari lasceranno dei buchi o meno, o no?

Per l‘appunto, molti ci chiedono, quanto è costata realmente la Louis Vuitton Cup? Quanto ci è costata?

Interviene il Segretario comunale Dott. Carmelo BurgioPosso dare le indicazioni che sono pressoché conclusive perché ci sono delle situazioni che vanno chiuse nei prossimi giorni, in particolare nei rapporti con l’ACM. Noi abbiamo impegni ad oggi di 10.258.564 di euro. Poi ci sono le spese per il personale, progetto di lavoro [straordinari, NdR] per i dipendenti e per i dirigenti, che posso anche rappresentare che sono complessivamente, 401.400”.

Quanti soldi sono arrivati alla data attuale dalla Regione Sicilia per la Louis Vuitton Cup alla città di Trapani?

Abbiamo avuto un’assegnazione straordinaria di altri 400.000 euro da parte della Regione [oltre ai 4.000.000 milioni già precedentemente assegnati, NdR], in più abbiamo fatto quei contratti di sponsorizzazione, uno per la Lottomatica, per un importo di 120.000 euro IVA compresa, e uno con l’Alfa Romeo per 12.500. Quindi gli incassi ad oggi ammontano a 4.532.500 che a fronte della spesa indicata, danno un carico all’Ente di 6.127.464 euro”.

E quanti soldi sono arrivati da parte dell’ente centrale Stato?

Noi da parte del Governo Nazionale non abbiamo ricevuto il becco di un quattrino”, sbotta, intervenendo, il sindaco Girolamo Fazio.

E’ il senatore D’Alì? Allora non c’è stato alcun “interessamento” del sottosegretario per venire incontro al bilancio del Comune? Quali saranno le conseguenze per questi pesanti oneri sulle tasche dei cittadini, sui futuri servizi erogati dal Comune a causa di questo pesantissimo onere?

In questi giorni il Comune ha predisposto un progetto per la costruzione di un parcheggio multipiano. Il costo ammonta a 5.500.00 euro. Come mai non si pensò di inserire un parcheggio più o meno del genere nelle opere per il grande evento?

Mi deve indicare una struttura che è stata finanziata ex novo. Me la vuole indicare? Dov’è che noi abbiamo presentato dei progetti che sono stati finanziati, ma da dove?”.

Almeno il Comune ha avuto il merito di aver avuto dei finanziamenti e realizzato delle opere a servizio del Porto.

Vorrei che avesse chiaro un concetto, perché secondo me a lei non è chiaro. Il Porto non è del Comune, il Porto è dello Stato, lo Stato stesso si è finanziato una serie di infrastrutture, non c’entra niente con le opere comunali. Le banchine, le.. non c’entriamo nulla noi al riguardo. Il Ministero delle Infrastrutture ha proceduto ad effettuare i finanziamenti per l’adeguamento delle infrastrutture del suo porto, non è mio il porto, il porto è di interesse nazionale, il Porto appartiene allo Stato, sono stato chiaro?”, precisa il primo cittadino, l’avvocato Girolamo Fazio.

Signor Sindaco, mi aiuti, le palme che sono state piantumate sulla Via Isola Zavorra quelle grandi, sono affittate o sono di proprietà? Perché mi è stato riferito che ci sarebbe la possibilità nei prossimi giorni di vederle spiantumate e portate via.

Allora lì ci sono due progetti. Il progetto che riguarda il muro è dell’Autorità Portuale, quindi le palme le ha messe l’Autorità Portuale sul lato destro uscendo, sul lato sinistro il progetto è nostro e le palme sono nostre”.

Diamo a Cesare quel di Cesare, insomma. Per il Porto grazie all’Autorità Portuale, quindi.

Dì la tua, inserisci un commento!

About Natale Salvo

Natale Salvo
Blogger. Nel lontano 2002 ha aperto il blog Altratrapani. Nel 2004 prova l'esperienza dell'editoria tradizionale, fondando il mensile "Domani Liberi" distribuito nelle edicole di Trapani ed Erice. Nel 2007 è candidato sindaco alle comunali, per Trapani, volendo proporre la concreta realizzazione delle proprie idee ai concittadini.

Check Also

Recensione Libro

L’angolo del Libro: Mecca maledetta

Ci sono tragedie, collettive e nazionali, che non si possono descrivere e narrare: troppo grandi, …