parcheggio
parcheggio

Sul problema dei parcheggi

S’interroga il Sindaco. Se non reputa opportuno, per ovviare al grave inconveniente della mancanza di posteggi in Città, di fare asfaltare o quanto meno livellare e sistemare lo spiazzo antistante, verso il mare, la Caserma dei Vigili Urbani e la Caserma di Polizia per adibirlo a posteggio pubblico.

Si richiama, inoltre, l’attenzione della S.V. della opportunità di adibire a posteggi controllati le vie attorno la Villa Margherita.

Di fatto tali esse (Palmieri Abate, Osorio, ecc.), vengono usate per posteggiare le auto.

Bisognerebbe disciplinare tale posteggio per mezzo delle linee segnaletiche obbligue alla direzione della strada (per sfruttare al massimo lo spazio) e per un solo lato di essa.

Tali posteggi debbono essere controllati da ente pubblico (ACI o Comune) ad evitare che venga pro in “appalto” da persone non autorizzate.

Si suggerisce per queste zone il posteggio a pagamento perché essendo nei pressi gli Uffici della Prefettura, Questura, Provincia, Poste e Municipio è necessario poter parcheggiare per tempo limitato, in modo che ciascun cittadino possa sbrigare eventuali pratiche e lasciare solo per un periodo limitato la macchina in sosta.

Vuoi essere informato sulla pubblicazione di un nuovo articolo della rubrica “Cantachiaro“? Entra nella “famiglia” del Blog, Registrati! Sarai iscritto alla nostra NewsLetter: è gratis e semplice, CLICCA QUI

Dì la tua, inserisci un commento!

About Michele Megale

Michele Megale
Michele Megale, è stato ed è un monarchico convinto. Lasciato il Partito Nazionale Monarchico, nel 1957 aderisce al Partito Liberale Italiano e, quindi, nel 1968 alla Democrazia Cristiana. Nelle istituzioni ha ricoperto le cariche di consigliere comunale, assessore e sindaco di Trapani, nonché di Presidente del Luglio Musicale (1975-84-85) e della SAU (1987-90), la municipalizzata dei trasporti urbani. Durante la sua sindacatura ha ricevuto, l'8 maggio 1993, papa Giovanni Paolo II a Trapani.

Check Also

Biblioteca Fardelliana

La Fardelliana, la Cultura, gli interventi

Un titolo che richiama l’attenzione del lettore: “interventi attesi da quarant’anni”. Poi l’elencazione di essi. …