sindaco

Il Sindaco Fazio contro tutti

Per molta gente che sta al potere esiste una sola opzione: “O con me, o contro me”.

Chi non si piega ai loro voleri rappresenta un nemico da distruggere. Così pare che valga, purtroppo, anche per il Sindaco di Trapani, Girolamo Fazio. Non appare pienamente trasparente, giustificata e logica la condotta tenuta dal Sindaco nella gestione di alcune vicende che hanno riempito le pagine dei giornali, durante il suo mandato.

Ma le “vittime”, a volte, si ribellano ed intasano i tavoli dell’Amministrazione di denunce penali. Abuso d’ufficio è quella presentata dal Comandante Bellofiore, che, con un’altra azione giudiziaria, chiede il suo reintegro. Abuso d’ufficio, violenza privata, è quella scaturita dalla vicenda Dolce. L’accusa di mobbing, invece, è quella lanciata dal dipendete Di Lorenzo. Parla di atti di ritorsione anche l’avvocato Montanti. Ecco le loro storie.

Armando BELLOFIORE

Ex Comandante della Polizia Municipale di Trapani. Licenziato dal Sindaco Fazio.

Secondo il suo avvocato, Elio De Felice, «la tardività delle contestazioni, quanto l’assoluta infondatezza delle stesse, quanto ancora la sproporzione della sanzione, forniscono prova logica della sussistenza, in capo all’Amministrazione comunale, del motivo illecito che ha sorretto il licenziamento».

«Sono – pertanto – evidenti ragioni ritorsive, ovvero una preordinata volontà dell’Amministrazione a liberarsi di un dirigente scomodo».

Il Comandante Bellofiore chiede che, riconosciuta l’illegittima del licenziamento, venga reintegrato al suo posto, col riconoscimento delle retribuzioni arretrate, nonché del risarcimento del danno d’immagine patito per l’ingiusto ed offensivo licenziamento.

Vito DOLCE

Ex Presidente della S.A.U., l’Azienda dei trasporti di Trapani. Licenziato dal Sindaco Fazio.

Le motivazioni “ufficiali” parlerebbero di presunte incapacità amministrative.

Si scopre invece, scrive Rino Giacalone su “La Sicilia” del 20 marzo, che Fazio «manda a quel paese Vito Dolce, togliendogli la presidenza della Sau, ritenendolo “garante” di Scontrino per l’appartenenza allo stesso partito e alla stessa corrente (Forza Italia, gruppo Maurici)». Lo stesso Sindaco avrebbe dichiarato a Dolce il 16 gennaio «Io sono costretto a prendermela con lei, nonostante non abbia nulla contro di lei». Insistendo nel suo atteggiamento: «O io lunedì mattina ho le dimissioni» (dell’avv. Scontrino dall’ATO Rifiuti, n.d.r.) o «le confermo al 100% che lei martedì sono sarà più il Presidente della SAU ».

Laura MONTANTI

Consigliere comunale della Margherita ad Erice, lavora all’Ufficio legale del Comune di Trapani. Motivo della sua contesa è una delibera della Giunta Fazio che ha comportato la revoca, all’avvocato Laura Montanti, delle funzioni dirigenziali, della titolarietà della posizione organizzativa e delle relative indennità di funzione che, invece, dal 2002, lei percepiva. La delibera della Giunta del sindaco Fazio – sostiene l’avvocato Montanti, – ha una sola spiegazione: «Si tratta di una palese ritorsione contro l’iniziativa giudiziaria intrapresa dalla odierna ricorrente per il riconoscimento della qualifica dirigenziale». Lo stesso Giudice del Lavoro – lo scorso 25 agosto – ha scritto che i fatti «…integrano oggettivamente una menomazione delle prerogative fino ad oggi godute» e recano «offesa a posizioni di diritto soggettivo…».

Innocenzo DI LORENZO

Sindacalista UIL, gestiva l’Ufficio Protocollo del Comune, ora è stato trasferito al Patrimonio.

Il Sindaco Fazio presentò una denuncia in merito a presunte irregolarità (spazi bianchi) nella tenuta del protocollo. L’inchiesta fu poi archiviata dalla Magistratura senza che venisse rilevato alcun reato. Innocenzo Di Lorenzo, pagò egualmente, col trasferimento, ma ora chiede il riconoscimento del «danno psico-fisico, biologico, esistenziale e morale causato da atti, dichiarazioni, comportamenti ed atteggiamenti posti in essere, con intendimento vessatorio e persecutorio, dal Sindaco di Trapani nei suoi confronti». Secondo Di Lorenzo, il Sindaco, al solo fine di propaganda, voleva metterlo in cattiva luce con l’opinione pubblica, accusandolo ingiustamente di utilizzare sistemi illegali per ottenere vantaggi economici e politici.

Dì la tua, inserisci un commento!

About Natale Salvo

Natale Salvo
Blogger. Nel lontano 2002 ha aperto il blog Altratrapani. Nel 2004 prova l'esperienza dell'editoria tradizionale, fondando il mensile "Domani Liberi" distribuito nelle edicole di Trapani ed Erice. Nel 2007 è candidato sindaco alle comunali, per Trapani, volendo proporre la concreta realizzazione delle proprie idee ai concittadini.

Check Also

editoriale

I Partiti si riordinano

Rinasce Forza Italia, è nato il Nuovo Centro Destra. La notizia sta nel fatto che …