potatura
potatura

E gli alberi si ribellano

Potrebbe avere conseguenze penali la potatura svolta alla Villa Margherita.

Un decreto regionale del 18 ottobre 1999, infatti, prevede che sono sottoposte a vincolo paesaggistico alcune Ville e Giardini storici di Trapani e di Erice. Tra queste, appunto, la Villa Margherita.

La decreto, in particolare, prevede che ”ogni intervento all’interno dell’intera area vincolata dovrà essere preventivamente all’esame e alla valutazione della competente Soprintendenza” e che, inoltre, “sono vietate opere che possano recare danni diretti o indiretti alle piante e che possano pregiudicare il decoro e l’aspetto estetico del giardino”.

E’ del tutto evidente che il Comune, per bocca del sindaco Fazio, ha richiesto il parere alla Soprintendenza solo dopo aver avviato i lavori – e capitozzato almeno otto alberi -. E’ pure evidente che è stato creato un danno.

Un danno di tipo culturale, ambientale e paesaggistico e quindi del decoro e dell’aspetto estetico del giardino. L’art. 734 del codice penale punisce il colpevole di questi danni.