Acqua nere in mare, ma il mare è balneabile

VALDERICE, 23 AGO – Con ordinanza n.36 del 22/08/2013 il sindaco di Valderice ha revocato ogni divieto di balneazione relativo alla spiaggia di Rio Forgia, ciò è stato possibile grazie al buon esito degli esami svolti sui campioni dell’acqua prelevati in mare.

Oggi 23 agosto una delegazione del m5s di Valderice si è recata sul territorio di Custonaci, tra la “casazza” e la spiaggia, ove insiste la conduttura della fognatura e con grande nostra sorpresa e disgusto abbiamo assistito ad uno spettacolo da voltastomaco.

Il pozzo di verifica antistante la spiaggia ha ceduto rilasciando i liquami direttamente sulla sabbia e questi poi hanno raggiunto il mare.

Un bagnante ci ha confermato che poche ore prima i reflui uscivano in quantità e si riversavano tutti sulla spiaggia e che anche dalla tubazione rotta in mare fuoriuscivano grandi quantità di liquame. Dal nostro sopralluogo non siamo riusciti a trovare uno, che sia un cartello di divieto di balneazione e infatti alcuni turisti ignari prendevano il sole e facevano il bagno a pochi centimetri da questo schifo. Una volta avvisati dell’effettiva natura della “sostanza nera” fuggivano, disgustati e indignati, a gambe levate.

Stanti le oggettive responsabilità del comune di Custonaci ci chiediamo con quale coraggio l’amministrazione valdericina abbia revocato il divieto di balneazione: la cacca, pur se di Custonaci, non sa distinguere tra i confini territoriali e/o colore politico e si muove e sposta in base alle correnti naturali!

Gli amministratori di Valderice andrebbero a farsi il bagno li, o a poche centinaia di metri da li? porterebbero i propri familiari, figli, nipoti a fare un bel bagno nei pressi di questo schifo?

Gli amministratori di Valderice quali provvedimenti stanno o vogliono intraprendere nei confronti del comune di Custonaci? Perché i dati completi (coordinate prelievo, corrente marina, direzione vento, intensità del moto ondoso, etc) relativi agli esami dell’acqua non sono stati resi pubblici e allegati alla revoca del divieto?

forgia