Antenne ripetitori Tv

Erice: Quando la messa in sicurezza?

Antenne ripetitori Tv

ERICE – A distanza di oltre 15 mesi, nessun atto concreto ha fatto seguito alla conferenza di servizio promossa dal sindacodi Erice Ignazio Sanges in merito al problema delle antenne radio-televisive in località S. Anna e Piana delle Forche.

Impegno dichiarato dall’ Amministrazione doveva essere quello di “rivedere le scelte sin qui fatte, in assenza di particolari discipline nel tempo, per l’ubicazione di antenne ed altre strutture di comunicazione elettronica, in modo da avviare quelle azioni di bonifica ambientale, ma le parole sono rimaste lettera morta.

I fatti dicono, invece, che il problema dell’ inquinamento elettromagnetico in Erice capoluogo (località Piano delle Forche) è sempre attuale.Nonostante le continue sollecitazioni del Difensore Civico, avv. Carlo Sammartano, rivolto alla riduzione in conformità delle emissioni elettromagnetiche, oggi superiori i limiti di legge, non si è giunti ad alcuna soluzione. Nella località Piano delle Forche è stato rilevato un inquinamento elettromagnetico di livello preoccupante.I controlli eseguiti dall’ A.R.P.A. Sicilia hanno confermato che le emissioni elettromagnetiche rilevate presso l” Hotel Ermione sono superiori al limite di 6 V/m fissato per legge: e’ stato rilevato un valore medio di 9,31 V/m.

Il Difensore Civico, ha ritenuto opportuno rappresentare i fatti alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trapani, formalizzando un esposto-denuncia già lo scorso 10 agosto 2005. Tuttavia, ad oggi, l’inquinamento ed i rischi per la salute, permangono, come il silenzio sulla vicenda.